Svelato ufficialmente il nuovo telaio di punta della gamma Kosmic per le categorie monomarcia, shifter e DD2.

Kosmic Kart si proietta nel 2022 con delle attesissime novità, per quanto riguarda la gamma telai: nasce infatti il Mercury RR che viene affiancato da una coppia di chassis destinati alla classe Mini, il Rookie EVH e il Rookie EVS.

I neonati prodotti tengono fede al “credo” aziendale “Designed, Engineered, Manufactured, 100% made in OTK - Italy”, alla base di tutti i prodotti firmati OTK Kart Group. L’azienda italiana, da sempre, ha fatto del massimo controllo di tutta la filiera progettuale e produttiva un vero e proprio fiore all’occhiello, grazie anche all’uso di processi automatizzati che garantiscono standard produttivi senza compromessi.

Il Mercury RR incarna la massima evoluzione del costante lavoro del reparto R&D di OTK Kart Group. Un’attività che si è concretizzata, nel corso degli anni, con trionfi di assoluto prestigio: 5 titoli mondiali, una Coppa del Mondo KF3 e tre CIK-FIA Asia-Pacific. E la stagione 2021, che volge ormai alla sua conclusione, non è stata meno generosa in termini di risultati grazie ai due titoli di vicecampione del mondo nelle categorie OK e OKJ, oltre al titolo europeo nella “Junior”.

NUOVO KIT AERODINAMICO
Il reparto R&D di OTK Kart Group, in maniera quasi pionieristica, da diversi anni investe nello sviluppo aerodinamico dei propri kart attraverso test in galleria del vento e simulazioni computerizzate CFD. Il frutto di questo lavoro si è prima materializzato nell’innovativo spoiler portanumero M7, ora realizzato con plastica blu, che si integra in maniera complementare con il nuovo kit M10 per il Mercury RR: al musetto anteriore e alla protezione posteriore regolabile in larghezza, conformi alle più recenti normative FIA, sono abbinate le nuove carenature laterali, ora dal peso più contenuto e dalle dimensioni ridotte, a tutto vantaggio delle performance e del miglior raffreddamento degli pneumatici posteriori.

POSTO GUIDA SU MISURA
Il raggiungimento della posizione di guida ottimale è una priorità assoluta per ogni pilota. OTK Kart Group lo sa bene, ragione per cui non si arresta anche con il Mercury RR il continuo affinamento di ogni dettaglio che riguarda questo aspetto. Il neonato modello Kosmic è dotato di un poggiapiedi che permette una maggiore escursione in termini di regolazione e prevede dei nuovi supporti del sedile. Soluzioni che si sommano al già noto volante HGS abbinato al mozzo inclinato.

IMPIANTO FRENANTE BSZ

Dopo gli ottimi risultati ottenuti di recente nelle gare più prestigiose al mondo, vengono confermati l’impianto BSD per le versioni monomarcia e il BSS per le versioni shifter e DD2 di Mercury RR. A questi si aggiunge il nuovo impianto frenante BSZ, destinato alla sola versione a marce, provvisto di pompe freno con pistoncini a diametro maggiorato che rendono la frenata ancor più modulabile.

IL ROOKIE SI FA IN DUE
Si “sdoppiano” i telai riservati alla classe Mini. La gamma viene ampliata dal Rookie EVS, dotato di una scocca che a livello di geometrie predilige l’uso di gomme a mescola maggiormente “soft”. Ambedue i Rookie EVS e EVH sono dotati di un nuovo disco freno flottante.