I piloti del Kosmic Kart Racing Department sono autori di una performance convincente a Sarno, dove il materiale Kosmic Kart è anche secondo nella categoria OKJ

È un secondo round di FIA Karting European Championship OK-OKJ decisamente positivoquello appena conclusosi al Circuito Internazionale di Napoli, in cui il Kosmic Kart Racing Department presidia la parte alta dello schieramento di entrambe le categorie. Sull’impegnativo tracciato di Sarno, il nostro telaio Kosmic Mercury R motorizzato Vortex dà ancora prova della sua efficacia, nonostante il grande caldo che ha caratterizzato l’intero fine settimana. La domenica, il nostro materiale conquista anche il podio della categoria OKJ con il pilota di Ricky Flynn Motorsport Freddie Slater, che rimonta dalla nona casella in griglia fino a tagliare il traguardo in seconda posizione.

Per quanto riguarda i nostri piloti ufficiali, Luigi Coluccio è autore di una prova maiuscola in OK. Il fine settimana dell’italiano comincia con ottimo quinto tempo nelle prove cronometrate, mentre nelle Heats riesce a mettere in fila un secondo, un terzo, un quarto e un sesto posto che sommati valgono la quarta posizione nella graduatoria. In finale, Coluccio, dopo una gara vissuta saldamente in quarta posizione, taglia il traguardo al settimo posto, un risultato frutto delle concitate fasi finali e che sta un po’ stretto all’italiano rispetto alla performance mostrata in pista. Tra i primi dieci al termine della gara decisiva, troviamo anche il Kosmic Mercury R del pilota Ricky Flynn Motorsport Thomas Ten Brinke, sesto e autore di un giro veloce nelle Qualifying Heats.

Ottima anche la performance dei nostri piloti impegnati in OKJ: sia Alexander Gubenko che Ean Eyckmans si mettono in luce nelle Qualifying Heats. Ean Eyckmans non arriva mai fuori dai primi dieci in tutte e cinque le manches, mentre Gubenko ottiene un secondo posto e firma anche un best lap. In finale, Eyckmans e Gubenko scattano rispettivamente dall’ottava e dalla decima posizione, ma la loro gara, purtroppo, viene compromessa da una penalità per il musetto abbassato comminata ad entrambi.

Ora, il Kosmic Kart Racing Department sfrutterà al massimo le tre settimane di pausa per preparare al meglio il prossimo appuntamento, il terzo e decisivo round del FIA Karting European Championship OK-OKJ che avrà luogo a Wackerdorf, in Germania, dal 10 al 13 settembre.