Nel terzo round del FIA Karting European Championship KZ2 il grande impegno da parte di Paul Evrard e Kosmic Kart non viene purtroppo ricompensato dalla buona sorte

È un fine settimana a due facce per il Kosmic Kart Racing Department e Paul Evrard quello della tappa finale del FIA Karting European Championship KZ2. Nonostante l’ottima velocità messa in pista grazie alla spinta del motore Vortex montato sul Kosmic Mercury R, alleati fondamentali su una pista ostica come quella di Sarno, la fortuna non ci aiuta nel portare a casa un risultato in linea con le aspettative.

Le premesse erano buone, con Paul Evrard subito a proprio agio sul Circuito Internazionale Napoli. Il terzo tempo del proprio gruppo in qualifica, valso un’ottima ottava posizione complessiva, consente al nostro portacolori di partire in posizione avanzata nelle Heats, dove lotta con i migliori e ottiene anche un quarto e un quinto posto. Peccato, però, che insieme alle buone prestazioni arrivino anche dei ritiri (anche a causa di incidenti di gara) che compromettono la situazione. In particolare, quello nella manche di domenica mattina, che priva Evrard di un eccellente e meritato secondo posto.

Lasciamo comunque Sarno consapevoli del nostro potenziale e siamo sicuri di poterci riscattare già il prossimo weekend del 22-23 giugno, quando, a Lonato, prenderà il via il terzo round della WSK Euro Series. A lottare per la vittoria ci saranno tutte le categorie OKJ, OK e KZ2.