“Sul circuito di Angerville, in una manifestazione di alto livello, i nostri piloti iniziano a concretizzare i loro progressi e il nostro materiale mostra più volte le sue qualità”

Con il French Grand Prix, prende il via il tour europeo firmato Kosmic Kart. Un impegno importante per i nostri colori, che si presenta all’appuntamento con 18 telai al via.

In OK il portacolori del Kosmic Kart Racing Department David Rozenfeld mette a segno un ottavo posto nelle batterie. Risultato ancor più incoraggiante considerato che è frutto di una rimonta di dieci posizioni. Il Kosmic Mercury R è anche secondo con Thomas Imbourg e due volte sesto anche grazie al suo compagno di squadra Nicolas Picot.

In OKJ, Alexander Gubenko scala 12 posizioni fino ad arrivare decimo al traguardo nelle Qualifying Heats (perderà purtroppo la posizione per una penalità). Con lui anche Andrey Zhivnov e Axel Malja si mantengono a ridosso della top-ten ma la loro tenacia non basta per entrare in finale, dopo delle qualifiche complicate che hanno pregiudicato le sorti del weekend agonistico, considerata la conformazione del tracciato francese che non lascia molto spazio ai sorpassi.
Nell manche, il nostro materiale è terzo con il giovane talento Enzo Peugeot e due volte sesto con Loïs Delbart.

I progressi dimostrati dai nostri piloti e i risultati ottenuti dal nostro telaio Kosmic Mercury R in uno schieramento estremamente competitivo ci fanno guardare al prosieguo della stagione con fiducia.

Per il Kosmic Kart Racing Department, il prossimo appuntamento con la pista sarà a Wackersdorf, in Germania, dove si terrà il primo round del FIA Karting European Championship dedicato alle classi KZ e KZ2.