Sul circuito di Ampfing ottime le prestazioni del Kosmic Racing Department.

Si spengono i riflettori sul Kart Grand Prix – Germany, terza tappa (di quattro) del FIA Karting European Championship riservata alle categorie monomarcia OK e OKJ che hanno dato spettacolo sul circuito tedesco di Ampfing. Una pista che ha visto protagonista il Kosmic Racing Department e, in particolare, a David Hadrien, autore di ben tre vittorie di manche al sabato e di un ottimo quinto posto nella finale di domenica.

David inizia molto bene il weekend tedesco, conquistando l'ottavo tempo assoluto nella qualifica della categoria Junior al quale seguono tre affermazioni durante le heat eliminatorie e un secondo posto. Con questi risultati il pilota francese conquista la seconda casella in griglia nella finale, dove al via è subito protagonista nella battaglia per la testa della corsa. Hadrien, autore di un’ottima performance, conclude quinto sotto la bandiera a scacchi.

Questo risultato, in ogni caso, si rivela importante per il pilota francese, che ora può guardare con maggior fiducia ai prossimi appuntamenti della stagione 2018. Sul circuito tedesco di Ampfing, inoltre, si è ben comportato anche il suo compagno di squadra Rafael Camara, confermatosi in grande crescita e capace di centrare costantemente la Top 10 nelle heat eliminatorie senza, tuttavia, imporsi come avrebbe voluto nella finale di categoria. L'impegno dell'americano Jak Crawford, invece, è stato vanificato da una penalità di dieci secondi nella gara decisiva per la caduta del musetto del suo Kosmic, un inconveniente che ha fatto terminare il suo fine settimana nelle retrovie.

Poca fortuna anche per i nostri piloti della categoria Senior, soprattutto per Roman Stanek che non è riuscito ad imporsi in finale in modo da recuperare il suo svantaggio in Classifica di Campionato. Il pilota ceco è andato in progressione nelle manche eliminatorie, centrando, tra gli altri risultati, due terzi posti che gli hanno permesso di partire dalla settima casella nella gara decisiva.

Al volante dei nostri Kosmic Mercury S motorizzati Vortex ha corso anche il nuovo arrivato David Rozenfeld, che come miglior risultato ha messo in bacheca un quarto posto nelle heat di qualifica. Viktor Gustafsson, infine, non ha potuto gareggiare per un infortunio alle costole, che lo ha tenuto lontano dalla pista tedesca per tutto il weekend di gara.

Ora il prossimo impegno agonistico del Kosmic Racing Department è quello del weekend 21-24 giugno, quando i nostri piloti correranno sul South Garda Karting di Lonato in occasione della WSK Open Cup organizzata da WSK Promotion.