Sul circuito Internazionale Napoli di Sarno Roman Stanek porta al successo i colori del Kosmic Racing Department vincendo la finale della categoria OK

Il FIA Karting European ChampionshipOK e Junior parte nel migliore dei modi per il Kosmic Racing Department: la prima tappa, in scena sul circuito Internazionale Napoli di Sarno, premia l'impegno di tutto il team e, in particolare, di Roman Stanek, che nella finale della categoria OK riesce a imporsi sulla concorrenza centrando la sua prima vittoria della stagione 2018.

Il pilota ceco inizia il weekend di gara con il terzo tempo assoluto in qualifica, al quale fanno seguito tre secondi posti e una vittoria nella heat eliminatorie. Risultati che gli garantiscono la partenza dalla prima casella della griglia nella finale di categoria. Al via Stanek rimane cauto, viene sfilato da due avversari ma, dopo una breve fase di studio, rompe gli indugi, sferra gli attacchi decisivi e al terzo giro è di nuovo in testa.
Ci resterà fino alla bandiera a scacchi, tenendo sempre un ritmo molto alto e tenendo sempre a debita distanza gli inseguitori.

Grazie a questo risultato ora il pilota della Repubblica Ceca si trova in testa nella classifica generale e può guardare con grande fiducia ai prossimi appuntamenti di campionato.

Un po’ meno fortunato il weekend dei compagni di squadra di Stanek: Viktor Gustafsson corre una buona finale e chiude nella top ten sotto la bandiera a scacchi, peccato che il mal posizionamento del musetto anteriore del suo Kosmic Mercury S motorizzato Vortex gli costi una penalità di dieci secondi che lo fa retrocedere di ben dieci posizioni nell’ordine d’arrivo.

In OKJ David Hadrien e Rafael Camara non riescono a trovare il ritmo giusto per combattere stabilmente nelle le posizioni di vertice. Il pilota francese, vincitore del terzo round WSK a Muro Leccese, è particolarmente sfortunato nella prima heat, dove esce di scena dopo soli tre giri. Nelle altre manche si comporta bene, arrivando anche a un 7° posto, ma non abbastanza per colmare il gap di punti e centrare la finale. Il suo compagno di squadra brasiliano, invece, si difende bene nelle heat ed entra in finale, dove chiude al 23° posto assoluto.

Per i piloti OK e OKJ il prossimo appuntamento è per il 17-20 maggio sul circuito PF International in Gran Bretagna, sede della seconda tappa di categoria del FIA Karting European Championship. Il prossimo impegno del Kosmic Racing Department, invece, sarà quello del 4-6 maggio, quando scatterà il Kart Grand Prix France, sul circuito Internazionale di Salbris, primo round del FIA Karting European Championshipper le categorie KZ e KZ2.