Oltre 300 piloti provenienti da 40 Paesi hanno animato il weekend della storica gara alla South Garda Karting di Lonato. Tra loro anche i nostri portacolori del Kosmic Racing Department.

La Winter Cup è tra le competizioni più storiche e partecipate del calendario internazionale. Lo ha confermato anche la 23^ edizione della gara, che ha regalato spettacolo e qualche difficoltà per via di manche su asfalto umido e un clima piuttosto freddo.

Nella OKJ i nostri giovani Rafael Camara e David Hadrien si alternano nella top ten (o poco oltre) durante le Super Heat 1 e 2. In finale è Hadrien il migliore dei due: chiude 15° e dimostra tutta la bontà del materiale Kosmic – Vortex con un’ottima rimonta che gli consente di recuperare ben 13 posizioni.

Destino inverso per Roman Stanek, grande protagonista in qualifica (4° tempo assoluto) e nelle manche (per lui un 2°, un 3° e un 4° posto), 5° nella Super Heat 2, ma scivolato in Finale al 18° posto. Qualificato per la finale anche Viktor Gustafsson.

I KZ2, infine, Oliver Rasmussen e Axel Bengtsson riscontrano qualche difficoltà, ma accumulano comunque tanta esperienza che verrà utile anche in vista del prossimo impegno agonistico: il Round 2 della WSK Super Master Series, in programma sempre alla South Garda Karting di Lonato dal 2 al 4 marzo.